Sport, Turismo e Cultura: grandi novità nei prossimi mesi

Aggiornato il: feb 26

Ne parliamo con l’Assessore Marco Milani


Ladispoli sta vivendo una stagione meravigliosa, sta cambiando giorno dopo giorno sotto i nostri occhi, sia per le nuove opere come le due caserme, il palazzetto dello Sport, il Cine-Teatro, sia per i recuperi e i restauri (Grottaccia, asfaltature strade, Biblioteca, ponti pedonali, aree gioco, ecc.).

Cultura, Sport e Turismo hanno una parte importante in tutto ciò e ne vogliamo parlare con l’Assessore Milani che, ci annuncia, insieme all’intero Assessorato sta lavorando a testa bassa su nuovi progetti.

Ma partiamo dal già fatto. Soddisfatto?

“Soddisfattissimo. In tre anni e mezzo abbiamo fatto tanto sia come eventi e manifestazioni che come progettualità circa le strutture.

Non posso elencare tutte le cose fatte perché non avremmo abbastanza spazio ma oltre a quelle che avete citato voi aggiungerei la sostituzione del pallone geodetico, reso finalmente agibile dopo anni di attese, l’acquisizione della così detta palazzina Telecom che ospiterà il primo Museo di Ladispoli (evento straordinario), e la progettazione (al momento è solo tale in attesa dei fondi) della cittadella dello sport.

Ma potrei citare le grandi stagioni estive, le Frecce Tricolori, Massimo Ranieri”.



Veniamo al presente. Ci può anticipare qualcosa?

“Certo, lo faccio con molto piacere, anche perché ci sono novità importanti.

Cominciamo dalla prossima stagione estiva. Non essendo stato possibile svolgere la Sagra del Carciofo, abbiamo avuto più tempo ed abbiamo già programmato la prossima estate con un criterio modulare, per via del Covid, per cui a seconda di quello che ci permetteranno di fare, ci troveranno pronti a sfruttare ogni spiraglio per organizzare eventi importanti.

E ora le novità, cominciamo da giugno: Posso annunciare fin d’ora la prima edizione di Ladispolibri – Fiera del libro e degli editori, un appuntamento di enorme importanza e risonanza che inserisce Ladispoli nel grande circuito delle fiere del libro, portando in piazza le ultime novità letterarie e una tre giorni di presentazione di libri e conferenze.

Puntiamo ad avere grandi nomi per questo evento che coinvolgerà anche le librerie di Ladispoli e, per la prima volta, vedrà la collaborazione attiva della nostra Biblioteca al fianco dell’Assessorato. La Fiera si terrà a giugno, nei giorni 11-13.



Arredo Urbano. Con la collega, la bravissima Veronica De Santis, abbiamo piena sintonia e così istalleremo in tre punti della città, tre panchine artistiche, a forma di libro, dedicate a tre grandi personaggi della letteratura che citarono Ladispoli, ovvero Gioacchino Belli, Trilussa e Gabriele D’Annunzio. Le panchine riporteranno la loro sagoma e la frase su Ladispoli.

Lo Sport. Fin da quando venni a vivere a Ladispoli, nel 1973, sono un assiduo frequentatore di Via Melone e della pedonale che conduce a San Nicola e, come me, migliaia di ladispolani e turisti.

Bene, lungo questo tragitto istalleremo tre piazzole con attrezzi ginnici per permettere a chiunque, gratuitamente, di fare ginnastica con attrezzature Calisthenics.

Ricordo che, appena insediatomi, un ragazzo mi scrisse e mi chiese una struttura di questo tipo e gli promisi che l’avrei fatta. Bene, ora qualche soldino nelle casse dell’Assessorato c’è e ne istalleremo ben tre!



Infine il Turismo, settore fondamentale per la nostra città.

L’anno scorso, grazie a una stagione interessante e ben programmata (per quanto ci permise di fare la pandemia di Covid) facemmo una bella campagna pubblicitaria sul Corriere dello Sport che riscosse molto successo ed attirò numerosi turisti, tanto che molti esercenti chiusero la stagione soddisfatti per l’inatteso volume d’affari.

Ciò perché, e sarà così anche quest’anno, per via del Covid bisogna puntare al così detto “Turismo di prossimità” e avendo Roma a due passi, l’obiettivo deve essere quello di portare più romani possibile a Ladispoli.

Ecco perché ho ideato uno strumento semplice ma fondamentale che spiegherò dettagliatamente nei prossimi giorni, in occasione della presentazione ufficiale, e che punta a risollevare l’economia locale.

Le attività produttive e commerciali sono lasciate a loro stesse dal Governo centrale e non va bene.

L’Assessorato al Turismo proporrà quindi una carta, la “Ladicard”, che offrirà alla clientela tutta (locale e turistica) una scontistica appetibile, in tutti quei negozi che aderiranno all’iniziativa.

Tale scelta non solo porterà i suoi frutti dal punto di vista dell’aumento del volume d’affari, ma la potremo usare nelle diverse iniziative pubblicitarie, dove diremo ai potenziali turisti che a Ladispoli non troveranno solo un bel mare, spiagge attrezzate, cibo e vini eccellenti, eventi e siti archeologici, ma anche sconti vantaggiosi nei nostri bei negozi.

Agli esercenti non verrà chiesto nulla (tutte le spese se le carica l’Assessorato) se non di scegliere loro la scontistica da applicare. Più negozi aderiranno, più gente sarà spinta a spendere, in quelle attività che dovranno semplicemente esporre la locandina di adesione all’iniziativa.

Sarà il circuito creato a propagandarsi da solo e ad attirare clienti”.

Grazie Assessore Milani, vuol dire qualcos’altro?

“Sì. Stiamo lavorando anche su altre iniziative minori o comunque già consolidate, come la stagione culturale alla Grottaccia, ma ci sarà tempo per parlarne più avanti.

Chiudo ringraziando la mia squadra. Siamo pochi ma agguerriti: Lia Senzamici dirige il tutto con grande competenza e si avvale della preziosa collaborazione di Rita Peirani. Oltre a queste due colonne portanti c’è lo staff della Biblioteca formato da Chiara D’Arpa, Daniela Carucci, Valentina Rossi e Pierluigi Morbidelli.

Simone Fabrizi è nell’ufficio dell’Assessorato dove è presente il mio braccio destro, Annalisa Burattini, che ringrazio particolarmente perché è più brava di me…”

E con un sorriso ci salutiamo.


Sergio Luna

184 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
Ottica Giangiuliani LOGO2_bianco.png
Wind3.webp