TRUFFE AGLI ANZIANI

I CONSIGLI DEI CARABINIERI PER CONTRASTARLE


Amministrazione comunale e Carabinieri hanno incontrato le fasce più deboli per fornire loro elementi di comportamento per contrastare il fenomeno delle truffe e dei raggiri. In aula consiliare il Comandante della compagnia Carabinieri di Civitavecchia, Capitano Mattia Bologna e il Comandante della stazione di Ladispoli, Umberto Polizzi, accolti dall'assessore al commercio Stefano Foschi e dalla consigliera comunale Daniela Marongiu, hanno dato consigli utili sul come affrontare e combattere le strategie adottate dai malviventi per carpire la fiducia delle vittime. Modelli di comportamento per rimanere guardinghi e non fidarsi facilmente di sconosciuti pronti, invece a raggirare. Il (finto) incidente, l'amico del figlio, un rimborso inatteso, la lettura dei contatori sono espedienti che hanno, spesso, un unico obiettivo: la truffa. Le tecniche adottate dai truffatori, infatti, hanno schemi ricorrenti e fanno leva sui sentimenti più profondi come l'amore verso i figli. Conoscerli è il primo passo per difendersi.



4 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti