NICK KAMEN

Icona della musica pop degli anni ‘80 Negli anni ’80 Nick Kamen - cantante inglese, modello e sex simbol - divenne famoso grazie alla popstar Madonna che lo notò nella pubblicità dei jeans Levi’s 501. Nello spot pubblicitario, sulle note di “Heard it through the grapevine” di Marvin Gaye, si vede Nick entrare in una lavanderia in jeans e maglietta bianca per poi togliersi i vestiti fino a rimanere in boxer… prima di metterli in lavatrice.

Nel 1987 esordì come cantante solista con l’album intitolato “Nick Kamen”, raccolta cover di brani dei più grandi artisti del soul e del rhythm and blues. Proprio la “Regina del pop” scelse di affidargli una sua canzone dal titolo “Each time you break my heart”, che raggiunse la vetta della classifica inglese dando successivamente il titolo all'omonimo album, primo dei quattro dischi che Nick Kamen pubblicò tra il 1987 e il 1992.

Per il suo secondo album “Us” del 1988, il brano “Tell me” ottenne uno straordinario successo soprattutto in Italia e proprio per il nostro paese pubblicò il disco “Loving you”, contenente l'inedito “Don't Hold out”; l’anno successivo fu la volta di “Turn it up” per la colonna sonora del film Disney “Tesoro, mi si sono ristretti i ragazzi”.

Ma è nel 1990 che l'artista inglese arriva al suo successo internazionale più grande con “I promised myself”, che raggiunse il primo posto in classifica in otto paesi europei. Il suo ultimo lavoro in studio risale al 1992; “Whatever, whenever” - album dalle sonorità decisamente più vicine al pop britannico - segnò la fine della sua carriera musicale, dopo un breve tour di concerti dal vivo in Europa fra il 1990 e il 1991. L’artista si ritirò dunque a vita privata dedicandosi alla pittura ed alle produzioni audio e video; la stampa tornò a parlare di lui alla fine degli anni '90 per la relazione con la presentatrice e attrice televisiva Amanda De Cadenet. Nel settembre 2018 annunciò tramite Instagram di essere in cura per un tumore, lo stesso che lo ha portato alla morte lo scorso 5 maggio. Il suo fascino accattivante, i suoi lineamenti dolci, romantici e la sua prestanza fisica contribuirono a creare un'immagine da sex simbol fatta apposta per attirare l'attenzione delle teenager; in diverse occasioni ed in molte fotografie promozionali, il suo look anni cinquanta alla Elvis Presley ne metteva in evidenza somiglianza fisica ed atteggiamento ispirato proprio al "Re del Rock and Roll". Malgrado la breve carriera il suo ricordo resterà in ogni caso impresso nelle nostre memorie, come l’eco delle sue più belle interpretazioni.

Carla Cappiello

103 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
Ottica Giangiuliani LOGO2_bianco.png
Wind3.webp