Ladispoli, gran finale dell'Estate

Ben tre eventi, tutti diversi, a chiudere un'estate indimenticabile


Un'estate che rimarrà nella memoria di tanti, questa che si avvia alla conclusione, a chiusura di due mesi intensi e che hanno regalato concerti, spettacoli teatrali, di danza, di cabaret e tanto tanto altro (https://www.facebook.com/VisitLadispoliVisit/videos/275186610780581).


E quest'ultimo fine settimana termina "col botto", perché si terranno ben tre eventi ad accontentare tutti i gusti, a regalare gioia e serenità prima di ricominciare con la routine quotidiana e, soprattutto, dopo due anni di astinenza per via del Covid19.

Cominciamo da Piazza Rossellini: a cura di Tony Scarf, due serate saranno dedicate ai "sosia canori" e alla bellezza di Miss Etruria, per passare in spensieratezza qualche ora, al centro di Ladispoli.












Poco più in là, a Piazza dei Caduti, le Eccellenze enogastronomiche italiane e del territorio saranno in passerella a DOC Italy - Rinascita, un evento di grande importanza, che vedrà sfilare in Piazza dei Caduti, in una cornice elegante e raffinata, i grandi nomi della cucina italiana e non solo.




DOC Italy inoltre, sta preparando una guida molto dettagliata sulle attività di ristorazione e ricettive di Ladispoli, che offrirà ai turisti un quadro completo e gustoso di "dove si mangia" e "dove si dorme" nella nostra città.

Per questo tutti i proprietari di tali attività ed i loro chef sono invitati a presentarsi in piazza dei Caduti dove un fotografo professionista scatterà le foto che andranno poi nella guida, il tutto gratuitamente.

Sarà una tre giorni che si chiuderà lunedì 6 settembre, in Piazza Rossellini, con l'investitura dei nuovi ambasciatori DOC Italy.



Continua invece al Bosco di Palo lo strepitoso successo del "Ladispoli Summer Celtic Festival", che nella prima giornata di venerdì 3 settembre ha travolto ogni più rosea previsione, facendo risultare una partecipazione da record.

Amanti della cultura celtica e non solo sono affluiti in città da molte regioni d'Italia, non solo da Roma, riempiendo il Bosco di una sana e gioiosa allegria, tra bande di cornamuse, arpe celtiche, musiche fiabesche e danze tradizionali.


Il programma di oggi e domani offre tanta altra musica, grandi gruppi come i Lennon Kelly, i Brutti di Fosco, gli Irish Pop Corn.

Il mercatino tradizionale, preso d'assalto venerdì da migliaia di visitatori, è ricco di oggetti e abiti tradizionali, da non perdere, mentre per il beverage c'è l'imbarazzo della scelta con una grande birra italiana e la dublinese "scura" per eccellenza.

La serata di sabato si aprirà attorno alle 20.00 con un'esibizione di Arpa Celtica e proseguirà poi con un programma da favola.

Ciò che ha colpito positivamente è stata l'educazione e la correttezza dei visitatori, veramente tanti, tutti composti, rispettosi dell'ambiente attorno a loro e con una sana e travolgente voglia di divertirsi, scatenatasi con le danze irlandesi/scozzesi e le lezioni grazie alle quali in tanti hanno ballato fino a tardi.

I due prossimi giorni promettono tanto divertimento ancora per questa prima edizione che, visti i presupposti, si candida a diventare nei prossimi anni un appuntamento di caratura nazionale, attestandosi come il Celtic Festival più grande del centro-sud Italia.

La perfetta organizzazione, nata in sinergia tra l'Assessorato alla Cultura e Turismo e la Palco Servizi, ha dato i suoi frutti.

"Ringrazio il mio staff - ha dichiarato dal palco l'assessore Milani - e soprattutto Lia Senzamici, Chiara Molino e l'instancabile Annalisa Burattini, perché senza di loro avrei potuto fare ben poco. Il risultato è strabiliante, siamo tutti entusiasti e non finisce qui..."


Ladispoli saluta così un'estate alla grande e dà appuntamento al prossimo anno, ancora una volta confermatasi città traino dell'intera zona, esempio da seguire che molte città del circondario "studiano" e imitano per ciò che riguarda arte, cultura e spettacoli.





26 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
Ottica Giangiuliani LOGO2_bianco.png
Wind3.webp