top of page

ItalRugby: siamo sulla strada giusta

Sconfitta di misura con i mostri francesi


Debutto al Sei Nazioni 2023 e grande prova dell'Italia. Sì, è vero, altre volte era già accaduto ma stavolta è diverso, perché stavolta la bella prova non è frutto solo di impegno, tenacia e buona volontà ma si è vista oltre la solita difesa efficace un attacco fantasioso e imprevedibile, cosa che ci era sempre mancata!

Oltre il fenomeno Capuozzo (ci voleva, perché in grado di trascinare un sistema rugbistico che ha fame di idoli) di be giocatori forti e giovani ne abbiamo tanti.

Ormai il movimento rugbistico è maturo e in grado di sfornare a getto continuo giocatori di livello e non è un caso la parallela e contestuale crescita delle due franchigie italiane, Benetton Treviso e Zebre, sempre più in grado di impensierire i mostri scari d'oltre manica e di oltralpe.


Grande merito di coach Crowley quindi e del suo staff e finalmente si può ragionevolmente cominciare a pensare a un successo ne torneo, sicuramente non prima dei prossimi tre anni.

Ma c'è da lavorare bene...



0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page