Iniziative culturali a Ladispoli

L'Amministrazione comunica


Presentazione del libro su Irene Bernasconi

nella biblioteca comunale il 10 novembre

L'amministrazione comunale informa che giovedì 10 novembre alle ore 16:00, si svolgerà presso la biblioteca di Ladispoli la presentazione del libro "I granci della marana. Irene Bernasconi e la casa dei bambini di Palidoro", a cura di Elio Di Michele, insegnante del territorio che ha spesso messo a disposizione il suo sapere e la sua competenza per scopi divulgativi. Il libro racconta di Irene Bernasconi, maestra di scuola materna che nel 1915 venne dalla Svizzera a Palidoro per «fare scuola in un posto dove non voleva andare nessuno»: frutto di una gestazione lunga e complicata è uno straordinario documento che dimostra l'importanza dello spirito di comunità nel combattere l'analfabetismo in Italia ed anche nel nostro territorio. L'opera, edita dalla casa editrice Il formichiere e la presentazione, ospiterà gli interventi di Elio Di Michele, Egidio Spada (insegnate) e Marcello Teonodio (Presidente del Centro Studi Giuseppe Gioachino Belli), si svolgerà anche con la partecipazione della lettrice Gemma Costa, che coinvolgerà il pubblico, portandolo ad immergersi nel clima di quegli anni così particolari.

La partecipazione è libera e gratuita.


I dipinti di "Caravaggio in vetrina", esposti in viale Italia, incantano i cittadini


"La trasformazione di viale Italia in un museo a cielo aperto ha catturato l'interesse dei cittadini che hanno potuto ammirare le vetrine dei negozi che esponevano splendide riproduzioni museali di Caravaggio, realizzate da artisti locali. La conferma del forte rapporto che lega Ladispoli al grande pittore lombardo. Un legame che il film "L'ombra di Caravaggio" di Michele Placido ha ribadito inequivocabilmente. Con la drammatica scena finale in cui Caravaggio viene assassinato a Palo".

Questo il commento della delegata comunale all'Arte, Felicia Caggianelli, dopo l'avvio dell'iniziativa "Caravaggio in vetrina", realizzata dall'amministrazione comunale in collaborazione con i commercianti di viale Italia che fino al 14 novembre espongono nei loro negozi gli splendidi dipinti di Michelangelo Merisi.

"E' stato molto suggestivo – prosegue la delegata Caggianelli– vedere i cittadini che passeggiavano sul corso principale di Ladispoli e rimanevano incantati dalla bellezza dei quadri. Il progetto di trasformare viale Italia in un museo a cielo aperto, fortemente sostenuto dall'assessore alla cultura, Margherita Frappa, e dall'assessore alle attività produttive, Stefano Foschi, rappresenta il primo passo di un percorso che nei prossimi mesi vedrà altre iniziative dedicate al Caravaggio. Ancora grazie ai commercianti che hanno gratuitamente aderito all'evento. Anche il sindaco Grando ha espresso grandi complimenti ai pittori per il loro talento".

Gli artisti locali che espongono le riproduzioni di Caravaggio a Ladispoli sono Teresa Marrone, Stefano Martini, Felicia Caggianelli, Claudio Belleggia, Ulisse Scintu, Domenico Cocco.


"Artisti divini e di magiche cantine" sabato 12 novembre al Centro di Arte e Cultura

"Un percorso artistico e culturale alla scoperta delle tradizioni del territorio, un viaggio tra storia, simbologia, arte ed aneddoti poco conosciuti".

Con queste parole il sindaco Alessandro Grando ha presentato l'evento "Artisti divini e di magiche cantine" in programma sabato 12 novembre, dalle ore 15 alle 20, presso il Centro di Arte e Cultura di via Settevene Palo a Ladispoli. La manifestazione prevederà un convegno sulle potenzialità culturali, l'esposizione di dipinti, ceramiche ed opere di artisti locali e momenti conviviali con buffet e degustazione di vini del territorio, offerti gratuitamente da aziende locali.

"Complimenti – prosegue il sindaco Grando – all'assessore alla Cultura Margherita Frappa, all'assessore all'Agricoltura Dora Lazzarotto e alla delegata all'Arte, Felicia Caggianelli, ideatrice dell'evento, per una manifestazione che valorizzerà la vocazione agricola di Ladispoli che procede di pari passo con la cultura ed il rilancio delle antiche tradizioni. La presenza di autorevoli relatori al dibattito conferma la bontà di un progetto impreziosito dalla ideale location del Centro di Arte e Cultura che l'amministrazione vuole trasformare nel polo culturale ed aggregativo di Ladispoli".

"Coniugando l'arte e la cultura passata e contemporanea – aggiunge l'assessore Dora Lazzarotto - con la passione per un prodotto agricolo d'eccellenza, il vino, si compie un viaggio a ritroso nel tempo assaporando i valori di un'antica tradizione".

"L'evento, che vedrà allestita una mostra pittorica a tema e l'intervento di numerosi esperti – sottolinea l'assessore Margherita Frappa - è un primo step e fa parte di un progetto di arte più ampio che nasce per il territorio, protagonista nelle sue innumerevoli espressioni e con i soggetti che lo rappresentano. Sarà un programma multidisciplinare, dove il fil rouge sarà l'arte che fungerà da connettore. Un connubio tra arte, agricoltura, gastronomia, enologia, finalizzato a sviluppare le grandi potenzialità di questo meraviglioso territorio".

"L'arte e la cultura - conclude la delegata Felicia Caggianelli - sono in simbiosi perfetta con le eccellenze del nostro territorio. La vasta presenza di artisti che esporranno le loro opere al Centro di Arte e Cultura conferma come Ladispoli ed il litorale siano una fucina di talenti che l'amministrazione del sindaco Grando intende valorizzare. L'evento di sabato 12 novembre è il prologo ad una serie di eventi che esalteranno l'arte in tutte le sue forme".

Al dibattito parteciperanno il sindaco Alessandro Grando, la presidente onoraria della Strada del vino, dottoressa Maria Cristina Ciaffi, la dottoressa Giulia Angiulli storica dell'arte ed il restauratore di Stato, dottor Ennio Tirabassi. Gli artisti che esporranno le loro opere sono:Stefano Martini, Teresa Marrone, Francesca Tarantino, Ulisse Scintu, Graziella Sanna, Vicky Angelucci, Leandro Vattani, Daniela Brandolini, Roberto Liburdi, Mariagrazia Chiappinelli , Vanessa Sabbatucci, Francesca Caponi, Rosa Cosmai, Biagio Camicia, Giuliano Gentile, Felicia Caggianelli, Mauro De Biasi, Angelica Clig, Elisa Pace, Ennio Tirabassi.


"LADISPOLI CITTÀ APERTA" PREMIO MASSIMO JABONI, TRE GIORNI ALL'INSEGNA DI CULTURA E SPETTACOLO

Al via la nona edizione della rassegna cinematografica "Ladispoli Città Aperta" Premio Massimo Jaboni in collaborazione con il comune di Ladispoli organizzata dall'Associazione culturale Tamà che si terràil 10, 11 e 12 novembre a partire dalle ore 17:00 presso Aula consiliare del comune di Ladispoli.

Tre giorni all'insegna della cultura e spettacolo con proiezioni di film e cortometraggi.

Il red carpet sarà calcato da tanti ospiti illustri che variano da attori internazionali come Daniel McVicar, conosciuto soprattutto per essere stato per quasi 15 anni nel cast di Beautiful, a creator digitali ai livelli di Federico Santaiti. La kermesse sarà presentata dall'ideatrice e fondatrice della rassegna Alessandra Fattoruso ed il noto attore e regista Vincenzo Della Corte . Come ogni anno la madrina della rassegna Silvana Jaboni in rappresentanza del Premio dedicato al fratello, il quale ha tanto voluto l nascita dell'evento nella città di Ladispoli.

Le proiezioni saranno così suddivise:

Giovedì 10 novembre cortometraggi "Prima o poi accade" regia di Gianluca Bonucci, " Non rispondere" regia di Vincenzo Della Vorte e Simona Di Sarno, "Il Cinema lo faccio io " regia di Alessandro Valori e il trailer "Da capo a 12".

Venerdì 11 novembre cortometraggio "Il giardino dei sogni perduti" regia di Sasha Carlesi ed il film "Soldato sotto la luna" regia di Massimo Paolucci.

Sabato 12 novembre cortometraggio " Blu cobalto" regia di Nunzio e Paolo ed il film "Play Boy" regia di Domenico Costanzo.

2 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti