Il linguaggio antico del cibo tra archeologia e antropologia

CAMPLI – Domenica 22 maggio 2022 Aula Consiliare ore 16.45; Museo Archeologico ore 18.30


PROGRAMMA:

ore 16.45 – AULA CONSILIARE COMUNE DI CAMPLI

SALUTI DELLE AUTORITÀ

Federico Agostinelli – Sindaco di Campli

Melissa Galli – Assessore alla cultura

INTRODUZIONE

Leandro di Donato – Direttore Museo Archeologico Nazionale di Campli

INTERVENGONO PER musA

Simona Balassone, Rodolfo Carmagnola

MODERA

Paola Riccitelli

DIALOGANDO CON …

Rita Vargiu – Istituto Italiano di Antropologia

Valeria Acconcia – Istituto Centrale di Archeologia – MIC

Ore 18.30 – MUSEO ARCHEOLOGICO NAZIONALE DI CAMPLI

Visita tematica “Tra archeologia ed antropologia”

A seguire, “Frammenti” di degustazione



Continua il progetto “IL LINGUAGGIO ANTICO DEL CIBO. PERCORSO DIDATTICO ED ESPERIENZIALE DI CONOSCENZA E CURIOSITÀ” ideato e realizzato dal gruppo “musA - Connessioni per la cultura”, concessionaria dei servizi relativi ai percorsi educativi e alle attività culturali e didattiche presso sei siti museali della Direzione Regionale Musei Abruzzo.

L’ampio progetto culturale, nato con lo scopo di promuovere la fruizione e la comunicazione del patrimonio culturale abruzzese anche attraverso il tema universale del cibo e dell’alimentazione, ha già all’attivo numerosi eventi ed iniziative nel Museo archeologico Nazionale di Campli, al Castello Piccolomini di Celano, presso l’Abbazia di Santo Spirito al Morrone a Sulmona il Museo Casa natale di Gabriele d’Annunzio a Pescara e i due musei archeologici di Chieti, La Civitella e Villa Frigerj.

La prossima domenica, il 22 maggio, sarà l’occasione per conoscere come due discipline, l’archeologia e l’antropologia, lavorano per uno stesso scopo: ricostruire le modalità, le tipologie, gli usi e le credenze dell’alimentazione antica. L’antropologa fisica Rita Vargiu, dell’Istituto Italiano di Antropologia, con il suo intervento “Dieta e condizioni di vita nelle popolazioni antiche” affronterà aspetti fondamentali della vita quotidiana attraverso i dati ricavati dalle analisi dei resti antropologici; l’archeologa Valeria Acconcia, dell’Istituto Centrale di Archeologia, approfondirà il valore simbolico del cibo attraverso il “Banchetto e la ritualità funeraria nella necropoli di Campovalano”.

A seguire le relatrici ci accompagneranno in una visita nel Museo Archeologico di Campli per vedere da vicino i reperti protagonisti della giornata. A conclusione saranno offerti ai partecipanti dei “frammenti” di degustazione, prodotti locali in stretta correlazione con la tematica trattata.

Appuntamento, quindi, alle 16.45 presso l’Aula Consiliare del Comune di Campli e successivamente, alle 18.30 al Museo Archeologico Nazionale di Campli.

La prenotazione è obbligatoria all’indirizzo mail infomusa@musabc.it o al numero (anche WhatsApp) 3485616363.

Attività gratuita, biglietto d’ingresso Museo non incluso.


Dott. Leandro Di Donato

Funzionario Amministrativo

Direttore del Museo Archeologico Nazionale d''Abruzzo - sede di Campli

Consegnatario dei Beni Mobili

Responsabile dell'Ufficio del Personale

Piazza San Francesco

64012 Campli

Tel. 0861.569158

cell. 366 6286907​

2 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti