I soliti lavori del cavolo...

Basta girare per la città e accorgersi che già molte delle strade rifatte recentemente sono disseminate di buche


Chi è abituato a camminare o a correre per le strade di Ladispoli, si sarà certamente accorto che molte delle strade asfaltate recentemente, sono già state deturpate da buche, buchette e bucone, a causa di lavori di scavo, logicamente mal eseguiti.

Ci sono tracce riempite alla bell'e meglio, che in poche ore si trasformano in trappole mortali e la cosa fa particolarmente rabbia perché si tratta di strade rifatte da poco!


Perché il controllo su chi effettua questi lavori non è stringente (per non dire che è inesistente)?


Perché chi fa i lavori su strada (fibra, gas, corrente, ecc.) è libero di riempire lo scavo fatto come meglio crede, spesso con semplice terra (in attesa, dicono, di riempirla per bene cosa che poi non accade) invece dell'asfalto e non interviene quando la buca diventa pericolosa?

Perché i soldi spesi da noi contribuenti per avere strade lisce, si trasformano in soldi buttati a causa di ditte private, non controllate, che effettuano lavori fatti male, arrangiati, sapendo che la passeranno liscia?

Oggi segnaliamo alcune situazioni pericolose, pur avendone viste a decine, ma restiamo a disposizione dei lettori per parlare con loro e pubblicare interventi e foto che gireremo all'Amministrazione Comunale.




Cominciamo con Via P.Fumaroli, laddove si incrocia con via Claudia, con evidente lavoro di copertura fatto male, avendo lasciato aperte due aree che alle prime piogge si trasformeranno in trappola pericolosissima.

E in poche settimane, in voragine vera e propria.

D'altronde sempre su via Fumaroli, lungo tutto il tratto, sono visibili i lavori a terra ricoperti con cemento e non asfalto, irregolari e pericolosi.

E qui siamo su via Roma, nel tratto finale. Chissà quando ricopriranno la buca con l'asfalto. Nel frattempo c'è un dosso di terra (che si è sparsa sulla via mettendo in pericolo la stabilità di bici, moto e monopattini), brutto e pericoloso.


Per chi fa i lavori è doveroso ripristinare il manto così come lo aveva trovato, senza dislivelli con il resto della strada.

Ma si sa che purtroppo non è così.


L'altra sera una ragazza è caduta in una buca a Via Luisiana, nel quartiere Miami, in prossimità della scuola, ma le segnalazioni sono tante.

Basterebbe un controllo ferreo, immediato e denunciare chi non ripristina lo stato dell'area così com'era prima, imporgli il completamento dei lavori e multarlo.

Scommettiamo che ci penseranno due volte a ricoprire "in economia"?

.


31 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti