GLI EFFETTI NEL PADEL

Terzo appuntamento con il Padel


Andando avanti nell’apprendimento acquisendo abilità, e migliorando il proprio

livello è opportuno iniziare ad utilizzare gli effetti nel nostro gioco. Questi effetti

hanno come obiettivo quello di aggiungere nuovi colpi al nostro repertorio, e

rendere difficile e scomoda la risposta del nostro avversario. Dobbiamo tenere

conto però che nei nostri colpi non potremo applicare sempre l'effetto desiderato,

dato che velocità, altezza e direzione della palla che riceviamo sono determinanti ai

fini dell'effetto che possiamo applicare.

Alcuni di questi effetti sono:

L'effetto piatto (plano)

È il colpo con cui si inizia, è il più facile da eseguire e ha una traiettoria lineare

ascendente. La palla avrà un effetto neutro, ovvero, si muoverà senza rotazione.

Il colpo si realizza con un movimento da dietro in avanti con la racchetta

perpendicolare al suolo terminando all’altezza degli occhi e riprendendo la

racchetta con la mano sinistra. L’impatto avviene all’altezza del piede avanzato

Effetto cortado (slice)

Una volta che sappiamo come eseguire il colpo piatto senza problemi, inizieremo

ad applicare l'effetto tagliato ai nostri colpi. Questo aumenterà la difficoltà di

risposta dell’avversario. Questo colpo è fatto con la racchetta leggermente

inclinata, colpendo la palla nella metà inferiore, dall'alto verso il basso e terminando

in avanti. Questo effetto ci permette di limitare il rimbalzo. Non dovrebbe essere

fatto "di polso", questo è un vizio che hanno molti giocatori inesperti , ma deve

essere fatto tenendo saldamente la racchetta, e muovendo il braccio. Possiamo

usare l'effetto tagliato nelle voleè, nel servizio, nelle palle alte profonde per

avvicinarsi alla rete, nella bajada e in alcuni remates

Effetto liftado (top spin)

L’effetto liftato o top-spin produce una palla che rimbalza molto rapidamente in

avanti dopo aver toccato il suolo.




16 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
Ottica Giangiuliani LOGO2_bianco.png
Wind3.webp