Consiglio Comunale del 3 ottobre

Bilancio consolidato atto dovuto. L'opposizione solleva qualche perplessità su CIR, Palazzetto dello Sport, spese cultura/turismo, Parcheggio vicolo Pienza, scarsità di personale


Sicuramente è stato un Consiglio più tranquillo dell'ultimo ma anche ieri pomeriggio, stavolta con modi più urbani, non sono mancate le richieste di chiarimenti da parte della opposizione.


Sulla questione CIR (che, come da contratto esige il pagamento dei pasti non preparati lo scorso anno con le scuole chiuse per Covid) si è criticato l'eccessivo lodare la CIR da parte dell'Amministrazione, quando il servizio che svolgono è pagato e previsto dal contratto (Pascucci).

Garau e Ciarlantini hanno criticato l'invio della documentazione a neanche tre ore dal Consiglio e l'allontanamento della stessa Ciarlantini dagli uffici e concordano sul cercare una soluzione vantaggiosa per la comunità.


Sul Palazzetto dello Sport sono state espresse perplessità sull'affidamento a un'associazione di volontariato che si occuperà di custodia e guardiania, in cambio di un contributo economico di 9000€ + IVA (10980€), soprattutto per eventuali vertenze e problemi affini.

Le pulizie sono state assegnate alla stessa ditta che opera nel palazzetto comunale, mentre non c'è ancora un regolamento e non è chiaro come e chi gestirà la struttura.


Si è parlato poi di un rastrellamento di fondi dai vari capitoli cultura e fatti confluire in un unico capitolo che sarà utilizzato per eventi come le luminarie natalizie.

Oltre alla poca chiarezza su tutto ciò, l'opposizione ha chiesto con Garau di evitare lo spreco di energia elettrica visti i tempi ma il Sindaco ha ribadito l'intenzione di voler illuminare il Natale.


Sorpresa poi dei consiglieri per aver trovato il progetto del parcheggio di vicolo Pienza inserito nella delibera di modifica del piano delle opere pubbliche 2024 e il Sindaco ha chiarito di aver dato per scontato che tali opere fossero già state inserite nel programma, mentre non lo erano.


Infine richiesta di Paliotta e altri di destinare più attenzione e fondi al personale ridotto all'osso (90 dipendenti quando dovrebbero essere quattro volte tanti).


Di tutto ciò vedremo gli sviluppi.

22 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti