top of page

Campionato farsa...

Una giustizia sportiva, rigorosamente con la g minuscola, si sostituisce al campo


Solo chi ha gli occhi foderati di prosciutto (antijuventino) non vede il danno che una giustizia sportiva di parte e schierata, sta comportando non solo per la Juve ma per tutto il campionato italiano di calcio.


Senza bisogno di scendere nel dettaglio, basta ragionare su alcuni aspetti oggettivi: quello delle plusvalenze è un Sistema in uso alle squadre di serie A da almeno trent'anni.

Solo ora che vi avrebbe fatto ricorso la Juve, diviene punibile (per la Juve non per gli altri).


La Procura di Torino indaga su ogni "stormir di fronda" dal versante bianconero e martella. E le altre Procure?


Quella sportiva, sommaria e non indipendente, ha colto la palla al balzo e in pochi giorni ha LETTO 14.000 pagine (dalle indagini ordinarie che, appunto, ancora indagini sono, non certo sentenze...), sì è riunita, ha deliberato 15 punti di penalizzazione anziché i 9 richiesti da Chiné (Proc.re FIGC). Mostri!

A Napoli, arriva una denuncia internazionale da Lille, per gli evidenti magheggi nell'affare Osimhen e la Procura di Napoli cosa fa? Chiede sei mesi di tempo...

Tutto chiaro no? O debbo spiegarvelo...


Dopo Calciopoli, hanno capito che il blitzkrieg (Guerra lampo) è un'arma fantastica, perché possono colpire come e quando vogliono, compromettendo questa e le prossime stagioni della Juve. Sentenziano scavalcando le norme basilari del diritto (in ogni procedimento giudiziario, allorché si parla di bilanci e affari finanziari, deve essere studiato e vagliato da una commissione di esperti), non avendo neanche letto le carte, è evidente.

Perché una volta attizzato il sentimento popolare (questa fu la motivazione messa nero su bianco per Calciopoli) tutto diviene più facile, e possono addirittura togliere punti a campionato in corso.


Fatevi una domanda: per evitare caos e ricorsi (perché ce ne saranno) non sarebbe stato meglio se avessero calendarizzato la sentenza a campionato finito?

Una volta lasciato che la competizione terminasse regolarmente, sarebbero potuti intervenire e se convinti, condannare.


Perché questa fretta, questa sentenza a sorpresa che, intanto toglie 15 punti e destabilizza l'ambiente? Be', la parte finale di questa domanda contiene la risposta.

Hanno sparato 100 per ottenere il più possibile.

Se la Juve trovasse soddisfazione e venisse sancita la sua innocenza, non solo sarebbe stata tagliata fuori da un'eventuale lotta per lo scudetto ma, dopo tutte le istigazioni dei media compiacenti, andrebbe a soffiare sul fuoco del tifo e anche l'eventuale assoluzione non sarebbe tale "per non aver commesso il fatto", ma agli occhi degli antijuventini apparirebbe come un'assoluzione "rubata", perché il potere lo ha la Juve.

Insomma è stata edificata una montagna di odio antijuventino tale per cui qualunque cosa succeda, la Juve ruba.


Se vince ha rubato. Se viene indagata è già colpevole. Se assolta è perché comanda lei.


Insomma per i bianconeri hanno creato la gabbietta del criceto. Può correre anche per ore, ma sempre lì rimane.

Vabbé, se vi piace vincere così...



2 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comentários


bottom of page